1

App Store Play Store Huawei Store

42899

ROMA - 29-11-2021 - Dall'Ossola e dal lago due esempi di generosità e coraggio. A loro il presidente Sergio Mattarella questa mattina ha conferito il riconoscimento all’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Si tratta del commendatore Alma Broccoli, 92 anni di Dormelletto e dell'ossolana Cristina Zambonini, 35. Due storie diverse le loro, ma in entrambi i casi straordinarie.
La motivazione del Cavalierato a Cristina Zambonini recita: "Per il suo esempio di forza d’animo e per l’appassionato contributo nella promozione della cultura del dono".
La giovane nata e cresciuta a Domodossola è conosciuta come "la ragazza dei tre cuori". Nel 2006, a diciannove anni, a causa di una cardiomiopatia dilatativa fulminante, viene inserita in lista per un trapianto cardiaco che avverrà un mese più tardi a Bergamo. Dieci anni dopo il trapianto, nel 2016, in seguito ad un grave rigetto cronico deve tornare in lista e affrontare un secondo trapianto cardiaco. Sulla scorta di queste esperienze nel 2017 fonda, insieme a sei amiche, "Cuori 3.0 onlus" per sostenere coloro che sono in attesa di un trapianto o hanno vissuto questo percorso. Racconta: "abbiamo cercato di fare sensibilizzazione in modo leggero, parlando di donazione dove non te lo aspetti, in un concerto, in una festa, in una mostra d’arte, con leggerezza perché la drammaticità della donazione è già implicita in sé".
Cristina, che si considera una miracolata, collabora attivamente con molte altre onlus, tra cui AIDO, ACTI, ADMO, AVIS e con il Centro Nazionale Trapianti.

L'altra insignita del territorio è Alma Broccoli, 92 anni, di Dormelletto, che dalle mani del Presidente della Repubblica ha ricevuto l'onorificenza diCommendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: "Per l’impegno profuso, nel corso della sua vita, nella promozione del valore della solidarietà".
La storia di Alma è nota, sul lago e oltre. Da trenta anni - da quando è andata in pensione e ha deciso di dedicarsi al volontariato - è la centralinista della Croce Rossa di Arona. Coordina i soccorsi dei volontari rispondendo alle chiamate. Nel 2019 ha anche donato un mezzo, una Fiat Panda, alla stessa associazione.

Il Presidente Mattarella, conferisce annualmente le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, "motu proprio", a cittadini distintisi per senso civico e solidarietà, superamento delle barriere, tutela della salute, cooperazione internazionale, atti di eroismo, cultura dell’inclusione, diritti dell’infanzia, imprenditoria etica, legalità e coesione sociale e impegno su temi di rilevanza sociale. La cerimonia di questa mattina riguardava le annualità 2020 e 2021.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.