1

Arona foto dallalto

ARONA –14-07-2017- Il restauro della biblioteca costerà 312.000 euro

e si spenderanno alla fine non meno di 400.000 euro per il progetto di rilancio della struttura posta in piazza San Graziano. Sono questi i fondi che un architetto, che sarà scelto tramite un bando pubblico, avrà a disposizione per la sua progettazione con l’incarico del restauro tecnico- funzionale dell’immobile Carlo Torelli. L’intervento, secondo i voleri della giunta Gusmeroli, dovrà prevedere una serie di lavori. Tra questi l’abbattimento delle barriere architettoniche in tutti i locali con accesso al pubblico, l’adeguamento dell’impianto elettrico e dell’impianto antincendio esistente, l’installazione di un impianto wi-fi in tutti i locali e nell’area esterna, la tinteggiatura interna dei locali con le modifiche per adeguare gli spazi alle nuove esigenze funzionali, il rifacimento del locale cantina, nuovi bagni, la valorizzazione dell’ingresso principale presso piazza San Graziano. Questo incarico segue quello degli esperti di Paderno Dugnano che, per 15.000 euro, hanno censito i volumi ancora stipati in un magazzini, scartandone un gran numero che sono stati messi in vendita recentemente ricavandone circa 2000 euro, mentre il nuovo incarico al progettista impegnerà una somma di altri 15.000. Intanto la biblioteca, in attesa di un piano di restauri, presenta situazioni di degrado soprattutto all’ingresso: muri scrostati, anneriti e mai ridipinti, intonaco che cade a pezzi. (M.R.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.