1

premio omodei zoriniARONA -12-11-2017 – Il giornalista Furio

Colombo e lo storico Alessandro Barbero sono i vincitori del premio Omodei Zorini 2017, giunto alla XIX edizione: nessuno dei due, però, era presente ieri all’hotel Concorde, dove si è svolta la premiazione, a causa i motivi familiari. Quest’anno il comitato organizzatore del Premio Città di Arona aveva assegnato il riconoscimento a Furio Colombo, giornalista e scrittore, con la seguente motivazione: “Eminente personalità della vita politica e culturale italiana, Deputato al Parlamento, Senatore della Repubblica, giornalista impegnato, docente universitario. In tutti i suoi ruoli ha sempre saputo conservare e difendere con onestà ed equilibrio, al di sopra di ogni ideologia, la propria autonomia e libertà di pensiero”. Nato a Châtillon nel 1931, Colombo è stato collaboratore della Rai degli esordi, quindi corrispondente della Stampa e di Repubblica, oltre che scrittore. Il premio alla carriera invece è andato a Alessandro Barbero. Nato a Torino nel 1959, è professore ordinario presso l'Università del Piemonte Orientale a Vercelli.  Studioso di storia medievale e di storia militare, ha pubblicato molti saggi tradotti in tutto il mondo. Ha pubblicato diversi romanzi storici.  Nella kermesse dedicata alla memoria del medico e scrittore Vincenzo Omodei Zorini, molti gli altri premiati per le varie categorie. Per la sezione “Medici Scrittori nel Modo”, primo Arturo Lattuneddu di Forli’, premiato per il testo in lingua tedesca Marko Pettere di  San Gallo, mentre per il testo in francese Daniel Vrac di Bois Le Roi . Per la lingua spagnola il primo premio a Guillermo Alvaroz di Quito.  Per la categoria “Edito” di narrativa italiana primo posto a Annalisa Pardi, seguito da Patrizio Fiore e da Maria Roccasalva. Per i testi inediti, primo Fabrizio Malfatti, seguito da Sonia Merchiorri. Sono 356 le opere, tra racconti inediti e volumi ,  pervenute alla segreteria del premio per l’edizione 2017.  I racconti inediti in lingua italiana sono giunti anche da Bosnia Erzegovina e Canada. (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.