1

arona piazza san graziano

ARONA-29-9-2016 - Sono ormai mesi che spesso, durante la settimana, gruppi di giovani si ritrovano in Piazza S. Graziano per dare vita a sfide di football. Dapprima erano solo due tiri in porta, ma poi con il passaparola ed approfittando dell'assenza di controlli, la piazza è diventata un campo di calcio. Per i pali si sono scelte prima le sedie del cinema all'aperto, e poi i mattoni del presepe di pietra di Pinuccio Sciolla, o borse e zaini. E purtroppo come conferma un esercente della piazza, non solo di giorno: “Le sfide si effettuano anche di notte con tanto di panchine-fioriere usate come tribuna e per collocare i rifiuti”. E sulla pagina facebook “Arona è tua miglioriamola insieme” c'è chi protesta. “Per chi è stata fatta questa piazza? Ed i vigili dove sono?” Ed il gruppo del social si divide. C'è chi accusa ed ironizza “i vigili? Avrebbero fatto l'arbitro”. Ma c'è chi difende i giovani e, sono la maggioranza, ed attacca chi vuole porre delle regole. Esiste chi però allarga il campo d'orizzonte, sottolineando che ad Arona manchino gli spazi liberi per lo sport: “ci vorrebbero campi da calcio, pallavolo, una piscina pubblica che non costasse un patrimonio, una biblioteca più grande e moderna, uno skatepark per i ragazzi. Solo due anni fa fece rumore l'intervento a gamba tesa del sindaco che interruppe una partitella giungendo sul campo e sequestrando il pallone, facendo apporre dei divieti per proibire il gioco del pallone in piazza. “Gusmeroli minimizza: episodi marginali per cui non abbiamo segnalazioni. Comunque ad Arona è meglio giocare in Corso Europa, al campetto di Mercurago, Dagnente e Montrigiasco, dove abbiamo fatto dei lavori.”

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.