1

gozzano varesina calcio

GOZZANO (MA RO) – Crisi nera per il Gozzano che incassa la terza sconfitta in sette giorni. Dopo il ko di Casale e l’eliminazione in Coppa con il Voghera, un altro stop interno contro la Varesina che era collocata nelle posizioni di retroguardia della classifica. I Cusiani, partiti tra i favoriti, balbettano ancora e finora hanno vinto solo contro il Legnano. Successo meritato degli ospiti che hanno approfittato di un Gozzano abulico ed autolesionista. Infatti dopo 20’ di gioco ruminato, il “suicidio” dell’ 1-0. Con il Gozzano tutto riversato in attacco parte il contropiede: l’esperto Mauri ex Seregno, al rientro oggi ed il migliore in campo, parte palla alla piede e si fa 30 metri di campo, vanamente inseguito dai difensori di casa scelleratamente in avanti, prima di servire su di un piatto d’argento un pallone per l’accorrente Anzano che fulmina Signorini. Da qui in poi la gara diventa un calvario per i locali. Segato prova a dettare i tempi del gioco, ma Banegas si estranea dalla contesa, Massaro è perennemente anticipato nella morsa dei due centrali, Zerbin non convince, Alvitrez porta palla. Cosi’ a provarci è Piscopo di testa al 30’, che però poi deve poi salvare su Castagna il 2-0. Al 40’ una ottima combinazione Mauri-Castagna-Alzano termina con tiro del bomber ospite fuori non di molto. A fine primo tempo una incursione di Banegas è salvata da Allodi. Nella ripresa Vigano’ immette Ficco per dare più spinta sulla fascia, ma dopo pochi minuti è 2-0 per gli ospiti: corner di Tino, mischia in area con palla ad Anzano e deviazione sottomisura in gol di Castagna con difesa abbastanza incerta. Vigano’ butta dentro tutti i colpi di mercato estivi da De Souza a Costantin, ma non arriva nessun tiro in porta. Al 36’ Varesina in dieci per fallo di Mira su Scaramozza, ma l’unica vera parata del portiere di Venegono giunge nel recupero su di un forte diagonale di Banegas deviato in corner. Per il resto tanta confusione, ospiti apparsi più determinati e con più sprint su ogni pallone, Gozzano che non puo’ reggere le tre punte se nessuno di loro collabora alla manovra e se non fruttano un gioco corale. Nel primo tempo Banegas è stato ignorato costantemente dai compagni, tanto che il gioco si è sviluppato prevalentemente su di una sola fascia, da cui comunque sono mancati i traversoni per Massaro, che infatti non si è mai reso pericoloso per tutti i 90’. La dirigenza cusiana aveva chiesto una prova d’orgoglio dopo i recenti brutti risultati, ma la risposta non è arrivata. Ed ora il calendario si fa difficile e la classifica non è bella. Nelle altre gare grande successo del Verbania che, con una doppietta di Spadafora nella ripresa, infligge la prima sconfitta di stagione alla Pro Sesto, ora scavalcata al primo posto dal Varese che ha vinto di stretta misura contro l’Oltrepo’ Voghera. Brilla ancora il Borgosesia, secondo, dopo il successo contro il Pinerolo. Risale il Casale, alla terza vittoria di fila. Primo successo del Cuneo (4-0) contro la Pro Settimo.

MAURIZIO ROBBERTO

Reti: 21’st Anzano, 6’ st Castagna

Gozzano (4-3-3): Signorini , Emiliano , Piscopo (1’st Ficco ), Sampo’ , Li Gotti , Scaramozza , Segato , Alvitrez (15’st Costantin ); Banegas , Massaro , Zerbin (8’st De Souza ). A disp: Lentini, Mastrilli, Gemelli, Alliata, Anibri, Lunardon. All. Vigano’

Varesina (4-3-3): Gallino ; Tino , Allodi , Albizzati , Sala ; Oldrini (4’st Caon ), Mira , Mauri, (29’st Di Caro ); Broggi (20’st Catta ), Castagna , Anzano . A disp: Varesio, Menga, Bettoni, D’Amico, Ruzzittu . All. Spilli

Arbitro: Cavaliere di Paola

Note: sole, terreno buono, spettatori 250 circa. Ammoniti: Sampo’, Mira, Oldrini, Anzano, Espulso al 36’st Mira per gioco scorretto. Angoli 6-4 per il Gozzano. Recupero 3’ e 4’.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.