1

puntaVevera arona

ARONA  - 08-08-2018 - La spiaggia di

Punta Vevera è la più gettonata dai turisti “low cost”, ma anche la più pericolosa (sono annegate tre persone negli ultimi due anni, una è stata salvata solo un mese fa), oltre ad essere non balneabile. Così il sindaco Alberto Gusmeroli rispondendo in consiglio comunale ad una interpellanza di Nino Muscarà (Pd- Costruiamo il Futuro) che chiedeva lumi riguardo alla balneabilità dell’area della Punta Vevera: "La situazione del Vevera è notevolmente migliorata, dopo i controlli e gli allacciamenti fognari fatti lo scorso anno. Si è passati ad una situazione di fortemente inquinato ad analisi che in alcune occasioni hanno registrato limiti accettabili per la balneazione. Comunque la zona risulta tuttora non balneabile come indicato dai numerosi cartelli di divieto. Quando lo sarà,   attrezzeremo l’area con un bagnino per il salvamento perché in quella zona ci sono sul fondale buche e si creano pericolosi mulinelli. Le operazioni per il miglioramento delle condizioni di salute del torrente Vevera proseguiranno. A settembre incontreremo Acqua Novara Vco e faremo il punto della situazione. Ad esempio ci sono da rifare i sottoservizi in via Ponti dove le fognature stanno cedendo. Purtroppo si è costruito molto e male negli anni passati e del lago non ci si è mai occupati se non per dirottare l liquami delle abitazioni civili.” Permane però il problema della balneazione proibita. Balneabili, invece la spiaggia delle Rocchette (bandiera blu) e il lido. (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.