1

premio zorini 1

ARONA - 03-12-2018 - Premiazioni, sabato 1 dicembre, della ventesima edizione del premio internazionale "Città di Arona - Gian Vincenzo Omodei Zorini". Per l'occasione è stato consegnato il premio alla carriera (assegnato lo scorso anno. che però il premiato non aveva potuto ritirare) ad uno dei decani del giornalismo italiano: Furio Colombo. Questa la motivazione: “In tutti i suoi ruoli ha sempre saputo conservare e difendere con onestà ed equilibrio, al di sopra di ogni ideologia, la propria autonomia e libertà di pensiero.” Colombo, classe 1931 nativo di Chatillon, è stato per anni deputato del Pds poi del Pd. Giornalista di grande prestigio, esperto di temi internazionali della politica americana, ha collaborato con numerosi quotidiani italiani e esteri ed ha insegnato giornalismo alla Colombia University. Ha partecipato come attore con il ruolo di assistente-traduttore nel film “Il Caso Mattei” del 1972 con Gian Maria Volontè. Nell’ambito del premio nella sezione del bando “Giornalisti”, primo posto ad Emiliano Vitaliano, secondo Marco Managò, terzi Giandomenico Bellotti e Paola Iotti. Nella categoria “Edito Poesia” riconoscimenti a Rita Imperatori, Donatella Nardin e Rosa Gallace, per il “Racconto Breve” successo di Valter Ferreri, davanti ad Antonio Bonelli e Rita Muscardini. Il premio Zorini ha avuto un prologo con una cerimonia per un riconoscimento alla carriera all’artista biellese Ugo Nespolo e la presentazione del libro di Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, “Il Pappagallo ed il Doge”. (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.