1

tribunale9

VERBANIA – 11.04.2019 – Un breve rinvio

per cercare le carte nel fascicolo che ha fatto la spola tra diversi uffici di Procura e Tribunale e per scrivere, forse, l’ultima parola di una vicenda di cronaca vecchia di quasi 8 anni. Era il 19 agosto del 2011 quando, nelle acque antistanti Belgirate, si verificò un incidente nautico con esiti mortali. Uno yacht d’altura lungo 18 metri che un turista olandese aveva appositamente portato per l’estate sul Verbano, si scontrò con un tender lungo 4,70 a bordo del quale si svagavano alcuni amici. Nello scontro gli occupanti il natante più piccolo caddero in acqua: una donna morì falciata dalle eliche e il proprietario-conducente rimase ferito.

Ai comandi dello yacht c’era Jan Keizer. La sua controparte in questa vicenda giudiziaria è Moreno Morosini, di Castelletto Ticino. Quest’ultimo fu indagato per primo, ma poi venne assolto. Il turista, invece, è finito a giudizio. Per le lesioni colpose –il procedimento per omicidio colposo è stato da poco definito dalla Cassazione con definitiva sentenza di condanna dell’olandese– Morosini s’è costituito parte civile nel processo per il quale, pochi mesi fa, il giudice di pace s’è dichiarato incompetente: non trattandosi di un incidente stradale, ma di un sinistro nautico, va portato all’attenzione del giudice monocratico. Ieri il fascicolo è finito in mano al giudice Donatella Banci Buonamici che, ascoltata l’eccezione della difesa di Keizer (lo studio Russo di Verbania) sulla mancanza nel fascicolo dell’elezione di domicilio dell’avvocato di parte civile, l’ha aggiornato a mercoledì prossimo.

Sul processo incombe la prescrizione e per questo, a fronte dell’ennesimo rinvio, le parti offese si sono lamentate pubblicamente con il magistrato. Morosini e la mamma, che l’ha accompagnato in aula, si domandano come sia possibile– che dal 2011 non abbiano avuto nemmeno un euro di risarcimento nonostante ci sia già una sentenza definitiva che ha chiarito le responsabilità.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.