1

gioia di donare

ARONA -12-05-2019 -Si è svolta giovedì alla sala polivalente "San Carlo", la premiazione della quinta edizione del concorso nazionale di composizione musicale e letteraria "La gioia di donare". Nato da un'idea della docente Chiara Fabrizi, insieme all'Istituto Fermi e all'Avis di Arona, il concorso ha il patrocinio del Comune.  Spettacolo e arte live con l’esecuzione dei brani finalisti, sotto la direzione artistica del maestro Marino Mora e il reading poetico delle liriche selezionate dalla giuria premiando le due sezioni in gara. Primo classificato il brano “Vorrei”, della classe V della primaria “Grassi” e gli allievi del corso a indirizzo musicale e altri corsi della scuola secondaria I grado dell’Istituto comprensivo “Curioni” di Romagnano Sesia, sul testo di Laura Notarnicola e la musica di Rino Messineo; I colori del dono” delle classi IV A e IVB della primaria "Sibilia" dell’Istituto comprensivo "Belfanti" di Castelletto Ticino con il coordinamento della docente Livianna Ruppi si è aggiudicato il secondo posto; terzo posto per il brano proposto dei giovanissimi allievi della classe quinta della primaria di Meina dell’Istituto comprensivo statale del Vergante coordinati dalle docenti Cristina Malgaroli e Maddalena Donadio,“Donare ci fa cantare”. Per la sezione di composizione poetica la giuria, presieduta da Caterina Fedi e composta dalle docenti Maura Rodi e Katia Vandoni, ha premiato “A te” composta da Matilde Angelelli, Elisa Parazzi e Simone Rizzo della IIB del liceo scientifico Fermi coordinati dalla professoressa Cristina Bezzon. Premio speciale della giuria assegnato a “La donazione di sangue” di Silvia Urbinati, Francesca Brovelli e Lucia Negri della seconda B del liceo scientifico “Fermi” e menzione speciale per la poesia “Io dono a te” della classe VC della primaria Sibilia” di Castelletto Ticino con il coordinamento della docente Daniela Lorenzi. I premiati di entrambe le categorie hanno ricevuto le pergamene e una borsa di studio offerta dalla sezione aronese dell’Avis. La cerimonia di premiazione si è inserita nel “FermiLabFest”, una tre giorni dedicata alla musica e al teatro, proponendo a fine serata una speciale anteprima dell’opera musicale inedita “Orfeo, chi è costui?”, scritta, composta, eseguita e interpretata dal gruppo degli allievi dell’istituto superiore “Enrico Fermi” di Arona, che con il progetto “Mito e realtà” ha vinto l’edizione 2018 del bando “LAIVin” della Fondazione Cariplo, sostenuto da Avis Arona e dalla onlus “La Scintilla”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.