1

ospedale angera

ANGERA -22-07-2019 - Si è svolto giovedì

scorso ad Angera, un incontro per riportare l'attenzione sul futuro dell'Ospedale Carlo Ondoli. La serata è stata animata e costruttiva,  così come nelle intenzioni delle associazioni organizzatrici, Cittadinanza Attiva, Aiuto (Associazione Italiana Umanitaria per la Tutela degli Ospedali) e Noi per l'Ospedale, rappresentate dai rispettivi presidenti o responsabili Daniele Bonsembiante, Davide Brangi e Giorgio Arca.
 Erano presenti anche alcuni sindaci del territorio. La serata ha visto un confronto sui problemi dell'Ospedale di Angera ma anche sulle tante difficoltà che ci sono per trovare delle soluzioni sostenibili, soprattutto la mancanza di medici che sta condizionando non poco ogni possibile scenario futuro.

Cittadinanza Attiva, Aiuto e Noi per l'ospedale, hanno presentato una serie di proposte: su tutte, l'urgenza di avere un pronto soccorso efficiente. Poi anche ambulatori, day surgery, day hospital, anche oncologico: tutto quanto possa servire per garantire ai cittadini un'assistenza quotidiana e sulla cronicità, che tenga conto delle esigenze degli utenti.Si è toccato anche il tema materno e infantile. L'incontro si è concluso con l'intento preciso che le associazioni e le istituzioni locali preposte, si rivedano al più presto per approfondire gli aspetti emersi, in uno spirito collaborativo e di ascolto reciproco nell'ottica di ricercare le migliori soluzioni possibili.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.