1

App Store Play Store Huawei Store

carabinieri 112

VERBANIA - 14-04-2021 -- Cercavano un ubriaco che, col cane, infastidiva i passanti, e hanno arrestato un rapinatore. È stato provvidenziale, ieri alle 18,30, l’intervento del Nucleo radiomobile dei carabinieri di Arona. Un vicebrigadiere e un appuntato scelto sono stati chiamati a Dormelletto, nella zona del supermercato Il Gigante, perché appunto era stata segnalata la presenza di un pedone “molesto”. Giunti sul posto, i militari hanno rintracciato nella galleria di un centro commerciale un 28enne del paese che corrispondeva alla descrizione fornita. Era in evidente stato di ubriachezza, tanto che ha aggredito i militari con spintoni, calci e minacce di morte. Per ricondurlo alla calma hanno utilizzato lo spray al peperoncino per poi immobilizzarlo. È a quel punto, mentre lo stavano arrestando, che dal centro commerciale è uscito il responsabile della sicurezza spiegando che, poco prima, il giovane era uscito dalle casse senza fermarsi per un controllo e, anzi, strattonando l’addetto alla vigilanza e minacciandolo di morte.

Perquisito, il giovane aveva con sé poco meno di 25 euro di merce che aveva appena taccheggiato: una bottiglia di vodka, una di birra, due pacchetti di patatine e una busta di salame piccante a fette.

Per quel tentato furto, aggravato dalla minaccia e dalla violenza, è stato arrestato con l’accusa di tentata rapina, cui s’aggiunge la resistenza ai carabinieri.

Dopo una notte nella camera di sicurezza della stazione di Arona, oggi il 28enne, smaltita la sbornia, s’è presentato in tribunale a Verbania, dove il giudice ne ha convalidato l’arresto fissando l’udienza del processo al 12 maggio.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.