1

App Store Play Store Huawei Store

gusme polo friz

VERBANIA - 03-05-2021 -- Piena e legittima critica politica. Finisce con l’archiviazione, disposta dal gip nonostante l’opposizione della parte offesa, la querelle politica tra l’onorevole Alberto Gusmeroli, già sindaco di Arona (oggi vice) e il suo ex assessore Matteo Polo Friz.

Il deputato della Lega aveva denunciato quest’ultimo per diffamazione aggravata lo scorso autunno. Non aveva gradito alcune sue uscite in campagna elettorale nelle quali l’ex collega di giunta era stato critico per il doppio ruolo sindaco-deputato e aveva bollato come inopportune e antieconomiche alcune scelte, soprattutto in materia di viabilità.

Nel rinnovo del Consiglio comunale, l’anno scorso, Gusmeroli -candidato con Federico Monti- s’era ritrovato contro Polo Friz -candidato con Luca Brianti- con il quale aveva avuto precedenti attriti. Assessore a Viabilità, Sicurezza e Cultura della Legalità, nell’estate del 2008 s'era dimesso per contrasti interni, conclamando la fine di un rapporto logoro già prima della campagna elettorale, nel cui contesto sono maturate le sortite pubbliche del già assessore. Sortite del tutto sgradite al deputato del Carroccio che, sentendosi diffamato, ha sporto querela rifacendosi ad alcuni articoli di stampa e a post sui social network.

Per il sostituto procuratore della Repubblica di Verbania, Sveva De Liguoro, in tutto ciò non c’è mai stata traccia di diffamazione, poiché le critiche si attenevano solo alla sfera politica e i toni erano contenuti.

Gusmeroli, difeso dall’avvocato Sabrina Lorini Milani, s’è opposto all’archiviazione, rimettendo la decisione al giudice. Il gip Beatrice Alesci, rilevato che le affermazioni “non contengono attacchi gratuiti o volgari alla persona, alla sua vita privata o alla sua moralità” e che la querelle si contiene nel legittimo diritto di critica politica, ha disposto l’archiviazione.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.