1

App Store Play Store Huawei Store

bambini gioia computer


PIEMONTE- 07-06-2021-- Dal primo luglio al 31 dicembre di quest’anno è stato istituito l’assegno unico per i figli minorenni, in attesa che dal gennaio 2022 la novità entri a regime.
L’assegno è rivolto a quelle famiglie con figli minorenni che non percepiscono altri assegni per il nucleo familiare.


Il requisito essenziale è che il nucleo familiare abbia un ISEE inferiore a 50 mila euro. Il richiedente deve essere un cittadino italiano o di uno Stato dell’Unione europea oppure, se non fa parte dell’Unione europea, abbia il permesso di soggiorno.


L’assegno unico viene pagato per ognuno dei figli minorenni e se sono presenti più di due figli, l’assegno viene maggiorato del 30% e se il minorenne è disabile, viene maggiorato del 50%. In pratica, mediamente, dal primo luglio al 31 dicembre 2021 l’assegno è di 1.056 euro e 674 euro per ogni figlio.


L’assegno unico è compatibile con l’assegno del reddito di cittadinanza a cui viene sommato o con altri benefici per i figli a carico che sono già pagati da Regioni e Comuni.
Chi usufruisce, ad esempio del massimo previsto dal reddito di cittadinanza a seconda del nucleo familiare, oltre ai 1.100 euro del reddito di cittadinanza, potrà usufruire delle somme dell’assegno unico.

Carlo Crapanzano

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.