1

App Store Play Store Huawei Store

Arona immobile demolito cassazione

ARONA – 12-05-2017-  Ultimo anno in Cassazione per la vicenda dell’immobile demolito, su ordine della procura di Verbania, nei primi anni 2000. Lo stabile dell’aronese C.F. fu demolito perché giudicato abusivo e non soggetto a sanatoria. In via Chinotto, quel giorno, ci fu un gran parapiglia con il proprietario dello stabile che si incatenò al cancello per impedire l’accesso delle ruspe con intervento di amministratori comunali e carabinieri. Dopo la demolizione, la causa legale. Nel 2014 con sentenza n. Rg 693/2014 il tribunale di Verbania ha respinto le domande risarcitorie avanzate della controparte, ha ritenuto congrue le eccezioni svolte dal comune di Arona, ha dichiarato inammissibile l’istanza del privato al Ministero della Giustizia e ha condannato il medesimo alla refusione delle spese di lite. Nuovo ricorso in appello a Torino e nuova sentenza della Corte d’Appello che ha dichiarato di nuovo inammissibile il ricorso facendo pagare di nuovo le spese legali al privato. Ora l’ennesimo ed ultimo ricorso in Cassazione per richiedere danni per 260.000 euro. Il Comune ha assunto un avvocato per la difesa del terzo ed ultimo processo, stanziando 6 mila euro affidandosi agli avvocati  Elena Uttinacci e Maria Concetta Cambiasso. (M.R.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.