1

App Store Play Store Huawei Store

arona lungo lago

ARONA – 20-06-2017- Troppe barriere per i disabili. Lo segnala il Partito Democratico con un comunicato stampa in cui si analizzano le criticità dei marciapiedi cittadini. Spiega Virginia D’Angelo, esperta di Urbanistica per il Pd di Arona : “ Una passeggiata per le vie della turistica Arona è sufficiente per poter constatare le difficoltà che le persone disabili o con carrozzine si trovano costrette a dover fronteggiare quotidianamente. Numerose sono infatti le segnalazioni dei cittadini che rimarcano l’esistenza di molti punti in cui vi sono barriere architettoniche.” Il Pd redige un lungo elenco di strade, tra cui Corso Liberazione e Corso Repubblica dove “ i dehors di bar e ristoranti in più di un caso rendono quantomeno poco agevole ed a volte impossibile persino il passaggio dei pedoni.”  Situazione difficile per il PD anche in via Monte Nero, via Vittorio Veneto, via XX Settembre. Prosegue D’Angelo: “Anche nelle vie General Chinotto, Monte Zeda, Guido Gozzano e Dante Alighieri la situazione non è molto diversa. Nonostante sia stato dichiarato, dall’attuale giunta, che molti sono stati gli interventi attuati in materia, appare evidente come questi non possano dirsi ancora sufficienti a rendere Arona totalmente accessibile per tutti.”  Il sindaco Alberto Gusmeroli ha risposto con un piccato intervento: “Il Pd non ha onestà intellettuale. Fino al 2010 (anno dell’avvento di Gusmeroli in comune n.d.r.) era stato fatto poco o nulla per i disabili e per i pedoni in generale. Ad esempio, sotto il ponte di ferro della ferrovia in Corso Liberazione, abbiamo allargato un marciapiede stretto che era una vergogna. Sono in corso in città lavori sui marciapiedi disastrati di via Cantoni e di via XX Settembre, abbiamo rifatto la passeggiata del lungolago ed i marciapiedi in corso Repubblica e viale Baracca. Abbiamo concesso parcheggi gratuiti blù ai disabili e realizzato una serie di nuovi stalli di sosta per portatori di handicap. In sette anni abbiamo rifatto cinque chilometri di marciapiedi, tutti a norma per diversamente abili, abbiamo realizzato moltissimi scivoli per disabili prima inesistenti, è stato installato un elevatore alla scuola media, è stato chiesto ed ottenuto dalle ferrovie di realizzare al primo binario l’ascensore per disabili ed ora se ne sta costruendo un altro al terzo binario. In tutti i sette parchi giochi di Arona abbiamo collocato attrezzature ludiche che possono essere usate anche dai portatori di handicap. Per i dehors chiederò ai funzionari comunali preposti di verificare se siano conformi alle autorizzazioni e se rispettano le norme per i diversamente abili. Abbiamo ereditato una città che la sinistra ha amministrato per anni”. (M.R.)

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.