1

App Store Play Store Huawei Store

arona municipio

ARONA-22-06-2017- “Giù le mani dai vigili”.

L’assessore Matteo Polo Friz prende posizione dopo le critiche prevenute sui social network nei confronti dei vigili urbani che, secondo alcuni, sarebbero inflessibili nel corso della settimana per poi tenere comportamenti indulgenti durante il weekend con i turisti. “Ho letto con interesse – riferisce Friz – alcuni dei commenti riportati nessuno dei quali è condivisibile anche perché offensivi. La critica in atto, secondo cui non verrebbero fatte sanzioni durante il fine settimana, è del tutto infondata: solo sabato ne sono state emesse circa centosessanta, di cui la metà durante il giorno e l’altra metà durante il controllo notturno. Non commentabili e direi vergognose le altre considerazioni: ricordo che gli agenti sono un riferimento davanti alle scuole, quando si verifica un incidente o quando hanno salvato la vita, come accaduto quest’anno, ad una persona in difficoltà personale e dunque in moltissimi aspetti della vita quotidiana”. A chi chiede più parcheggi gratuiti, Friz replica: “È un’ipotesi non praticabile per una serie di motivi. Prima di tutto due o trecento cittadini lascerebbero l’auto parcheggiata per tutta la giornata e gli altri quindicimila ne sarebbero esclusi; il prezzo è indispensabile per assicurare che tutti trovino parcheggio. Trovo anche poco giustificabile il fatto che ci si rechi in città disponibili ad effettuare spese private, magari anche costose, ma che non si accetti di sostenere un modesto costo per l’utilizzo di un bene che appartiene a tutti. È importante ripetere nuovamente che i pochi euro che residenti e non spendono singolarmente tornano immediatamente nelle loro tasche sotto forma, ad esempio, di lavori d’asfaltatura o per pagare i nonni-vigile e gli agenti della polizia locale davanti alle scuole, la segnaletica rifatta periodicamente e così via”. (M.R.)

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.