1

App Store Play Store Huawei Store

piazza sui tettiARONA 17-10-2017 - La piazza ha infine

volato davvero sui tetti; sabato 14 ottobre si è giocato, parlato, ascoltato, condiviso e sognato sopra i tetti di Arona affacciati al magnifico balcone naturale offerto dal Parco della Rocca Borromeo. Con l’evento ‘Una piazza sui tetti’, gli artisti della Corte dell'oca sono, infatti, tornati a raccontare storie a grandi e piccini dando vita a un appuntamento che si ripete ormai per il terzo anno consecutivo nell’ambito del progetto Ilporticoracconta. Protagonisti della giornata, oltre ad un magnifico sole quasi estivo, parole e colori che nelle fiabe hanno trovato sorrisi adulti ed emozioni bambine. “L'incantesimo si è avverato un'altra volta – racconta Fabio Fichera tra gli ideatori e organizzatori della manifestazione insieme a Roberto Crivellaro e Grazio Rinelli -Abbiamo stretto mani e condiviso progetti futuri. Ancora una volta è stata un' invasione semplice che ha dato vita a un contagio gentile tra persone e idee”. La giornata si è aperta, come in tutte le piazze, con la colazione offerta ai bambini: un’occasione per raccontarsi i sogni della notte e le aspettative del giorno che inizia. Dopo la lettura delle prime fiabe, tra cui Albabbaglia scritta e illustrata dagli artisti della Corte, i bambini hanno potuto dar sfogo alla loro creatività con un laboratorio manuale in collaborazione con l’associazione artistico - culturale Eos di Agrate Conturbia. E mentre i bambini sul palcoscenico della ‘piazza’ coloravano la loro idea di futuro, agli adulti è stata presentata la fiaba Regala Parole, scritta dopo l’esperienza degli artisti della Corte ad Amatrice lo scorso inverno. Nel pomeriggio infine, il filo del discorso è stato tessuto per tutto il parco: un’ora di racconti itineranti, in una sorta di viaggio che è diventato esso stesso una storia da raccontare e l’inizio di una nuova storia, come l’imminente ripresa delle attività culturali e di cenacolo che la Corte dell’Oca presto annuncerà. La manifestazione si è conclusa con la musica della scuola Jungle e le note dei Mediterranea Social Club. (A.M.)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.