1

App Store Play Store Huawei Store

amianto

ARONA -09-04-2018 – Amianto: è scontro

tra il Comune ed il proprietario di Finaturist, la società che possiede l 'immobile ex fabbrica di bruciatori Facis, poi sede Asl, dismessa dagli anni '90 il cui tetto è in lastre di amianto ammalorate. Il Comune ha imposto entro il 30 giugno la rimozione del tetto in eternit o l'incapsulamento dello stesso in seguito ad una raccolta firme dei residenti della zona. La vicenda si trascina da parecchi anni e tiene con il fiato sospeso i numerosi abitanti del quartiere San Luigi. Il sindaco Alberto Gusmeroli ha emesso un'ordinanza che recita: “Provvedere alla messa in sicurezza e alla bonifica delle coperture in cemento amianto". La proprietà aveva promesso di effettuare i lavori entro il 3 aprile. Con un sopralluogo si è verificato che ciò non è avvenuto. Da qui l'ordinanza che chiude un batti e ribatti iniziato anni fa che si è sviluppato tra la proprietà, i suoi periti di fiducia da una parte, Asl Arpa e Comune dall'altra con i residenti spettatori interessati e preoccupati. Si leggge nell'ordinanza: "In caso di non adempimento si provvederà a sanzioni pecuniarie ed a valutare altri interventi, ivi compresa l'eventuale esecuzione coattiva a spese della proprietà con trasmissione all'autorità giudiziaria". La proprietà potrà presentare ricorso al Tar. (M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.