1

App Store Play Store Huawei Store

oleggio castello municipio

OLEGGIO CASTELLO-10-04-2018 – Un centro aggregativo,

una biblioteca, ma anche un parcheggio sotterraneo. Sono questi i progetti esposti dalla giunta Norbiato di Oleggio Castello per il futuro degli immobili fatiscenti del centro storico che passeranno al Comune in cambio di una variante che consentirà ai proprietari di costruire altrove villette ed appartamenti. Un accordo contestato dalla minoranza consigliare guidata da Gian Luca Ubertini che ha chiesto ed ottenuto un dibattito pubblico. Il vice sindaco Franco Plazzi ha spiegato: "L'iter della variante di piano regolatore è ancora lungo. In consiglio comunale ci andremo ancora almeno due volte e pensiamo che tutto possa concludersi, dal punto amministrativo, entro la prima metà del 2019. Al posto del rudere dietro il Comune pensiamo ad un'area verde con un attraversamento pedonale che colleghi piazza Martiri con via Montrigiasco e un'area ludica per i bambini ed un parcheggio sotterraneo. Dove ora c'è una vecchia legnaia pensiamo di creare un centro di aggregazione per giovani e anziani e la sede della biblioteca. In via per Montrigiasco un parcheggio da 30 posti,  una palestra all'aperto ed un campetto di calcio. Accenderemo un mutuo, ne abbiamo facoltà".  Minoranza perplessa: "Lo scambio sembra iniquo – ha detto Ubertini - Il privato può costruire in zone allettanti come via Maglio e si libera di ruderi fatiscenti. Vengono distribuite volumetrie più appetibili. I giochi sono stati fatti senza coinvolgerci. Verrà consumato altro suolo verde. Nel 2011 i proprietari avevano proposto la stessa soluzione, ma era stata respinta. Perché si è cambiata idea ?". Contrario anche l'ex assessore Marco Cairo: "Si rinuncia a realizzare un'utile strada a spese dei privati, il paese diventerà sempre più un dormitorio senza identità per una operazione spregiudicata".(M.R)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.