1

App Store Play Store Huawei Store

profughi mensa

COMIGNAGO-26-11-2016- Immigrati a Comignago, prosegue l'integrazione. Mentre ad Arizzano ed in altri centri italiani c'è tensione per la presenza degli immigrati nei centri di accoglienza, sabato scorso c'è stato un nuovo momento di integrazione. Alla abbazia medioevale di Santo Spirito, dove si è sposata recentemente la show girl Belen Rodriguez rendendo famoso per un giorno Comignago in tutta Italia, si è tenuta una cena di gala per raccogliere fondi per l'acquisto di cinque defibrillatori da collocare in municipio, in farmacia, in via Santo Stefano, presso il negozio Italsapo e al campo sportivo, a cui si aggiungeranno le offerte degli sponsor. Afferma il sindaco Piero David: “Alla cena hanno partecipato due immigrati che hanno aiutato a servire ai tavoli come camerieri e poi hanno mangiato con i commensali. Una forma in più di integrazione che il prefetto Francesco Castaldo, ospite d'onore al convivio, ha apprezzato”. Circa un centinaio i partecipanti alla cena e tutto il ricavato (oltre 2000 euro) andrà alla raccolta fondi, a cui si aggiungeranno le offerte di vari sponsor locali, per l'acquisto dei defibrillatori”. Il sindaco prosegue: “Gli immigrati si stanno integrando bene e lavorano per noi. Sono una risorsa, non un problema. E la popolazione lo sta capendo, dopo le, pur comprensibili, diffidenze iniziali. Dopo aver stipulato la convenzione con la Prefettura di Novara e con la Cooperativa “Versoprobo” di Vercelli che gestisce una ventina di immigrati, giunti di recente a Comignago c'era molta diffidenza, ma ora stanno lavorando per il Comune a gruppi di cinque per volta con una figura della cooperativa che li segue. Hanno tinteggiato tutta la cancellata del municipio, hanno effettuato dei lavori al cimitero, ora stanno ripulendo i fossi del paese e presto troveremo altri lavori che potranno effettuare. I magrebini se ne sono già andati e sono arrivate persone in maggioranza provenienti da Nigeria, Ghana e Mali, alcune di lingua francofona, altre parlano solo inglese. Giovani che sono fuggiti dalla fame e dalla miseria”.

(MA. RO.)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.